Cicloturismo - :: COMUNE DI LUZZARA ::

IL TERRITORIO | Turismo | Cicloturismo - :: COMUNE DI LUZZARA ::

Percorsi cicloturistici in golena - La nostra golena e' inserita nei principali percorsi cicloturistici dell' Emilia e della Lombardia, che permettono di visitare piccoli e grandi centri ricchi di elementi storici e culturali, con una tradizione culinaria invidiabile. Luzzara si collega agevolmente alle ciclovie parmensi, a Mantova e al Lago di Garda. E' inserita in percorsi piu' brevi ma ugualmente importanti e suggestivi, come quello che da Brescello va a Suzzara (passando da Gualtieri, Guastalla, Luzzara), il giro dei tre Ponti (Borgoforte, Correggioverde, Luzzara, Suzzara) e quello che da Luzzara va alla foce del Secchia (Motteggiana, Bagnolo San Vito, San Benedetto Po).
                                             

bikes ridotto

(foto di Mattia Freddi)

 

E' disponibile "Terre di Po in bici": una app in cui, nella sezione "Terre di Po e dei Gonzaga", si trovano le mappe di nove percorsi cicloturistici differenti, che collegano tutti i comuni della Bassa Reggiana, su App Store  ( per iPhone) e su Google Play  (per Android).        


Percorso Brescello-Luzzara – 23,9 km

Questo percorso si inserisce sui celebri itinerari Eurovelo 8 e Ciclovia del Po, e anche su quello del progetti VenTo (Venezia-Torino). Si sviluppa seguendo il corso del fiume e, attraversando le golene, collega i cinque comuni che si affacciano sul Po: Luzzara, Guastalla, Gualtieri, Boretto e Brescello.

La pista ciclabile parte da Brescello, attraversa i centri abitati di Boretto, Gualtieri, Guastalla; Luzzara e si snoda per la pianura fra piccoli e grandi paesi dalle antiche tradizioni e dalla impareggiabile gastronomia.

Se Brescello è nota per aver ospitato i film dei personaggi guareschiani di Don Camillo e Peppone, a cui è dedicato il Museo, Boretto vanta uno dei porti più attrezzati per la nautica da diporto e per la navigazione fluviale mentre Guastalla conserva, più di tutte, il tratto distintivo della piccola capitale. E poi c’è Gualtieri con la maestosa piazza Bentivoglio e il Museo dedicato all’illustre cittadino Antonio Ligabue, e Luzzara, paese natale di Zavattini, patria dei pittori naif con il suo Museo Nazionale delle Arti Naives, dalla tipica atmosfera padana dove si alternano pioppeti e golene.
In questo tratto il Grande Fiume caratterizza con il suo lento decorso le genti e i luoghi, le sabbiaie e i coltivi, sapientemente irrigati fin dall’antichità, che si nutrono del dono fertile delle sue acque.

Percorso Guastalla-Luzzara – 2 km

La pista ciclabile del Po che collega i Comuni di Guastalla e di Luzzara è lunga oltre 2 km e larga 3 metri, è stata realizzata sull’argine golenale della cinta Bacchi da Viale Po a Guastalla a via Fogarino Martinelli nel Comune di Luzzara. Rappresenta un tratto importante del sistema delle piste ciclabili di interesse comunale poiché dalla zona del Lido Po guastallese, attraverso la nuova pista ciclabile che fiancheggia le cave di sabbia e argilla, è possibile percorrere in bicicletta o a piedi buona parte della zona golenale nel silenzio della campagna.

Luzzara-Reggiolo – 16,3 km

Il percorso che unisce questi due centri si snoda su strade non trafficate. Circa a metà del percorso si può vedere il Museo del Truciolo a Villarotta di Luzzara, frazione che era nota come "Villa dei cappelli",



Luzzara-Novellara – 20,7 km

La bellezza del territorio che circonda il fiume Po è straordinariamente suggestiva, ma la zona delle "valli" è da non sottovalutare. Questo percorso si snoda proprio in questa "fetta" di terra, in cui si può ammirare un magnifico paesaggio campestre. Di recente è stato inaugurato un percorso CAI che attraversa questi luohi.

 


 

 

 



 

 

 

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (6 valutazioni)